Forlani's Works

Part III

41.
[ca. 1566]: Anonymous Elba
ILBA siue ILVA, imsula, est in / mari tusco, continet distans mill. / x pasuum, et nascuntur minerales / metalli, bene munita, et forti situ / impetui turcarum resistis.

Paolo Forlani Separate publication Venice

265 x 194

IM III, [196]; Woodward, 50 (attributing the engraving to Forlani);

42.
[ca. 1566]: Anonymous Scotland
SCOTIA. [1a] ['REGNO DI SCOTIA'] [1c - 5c]

Lafreri School Separate publication

265 x 350

Moir, RSGS, I, p.164: c.1566 (pl.4);

43.
[ca. 1566]: Anonymous Eastern Greece
[Untitled Map Of Eastern Greece]

[Paolo Forlani Separate publication, Venice]

254 x 363  PM: 259 x 367
The map focusses on Thessaly, Attica, Euboea and Beotia.

IM III, [292]; Woodward: Paulo Forlani, 55 (attributing the engraving to Forlani);

44.
[ca. 1566]: Bertelli North Atlantic
[Untitled Map Of The North Atlantic] Al Molto Mag:co Sig:or Marco del Sole Sig:or mio osser.mo / Essendomi questi di addietro occorso di fare intagliare, una carta / da naiugare et sape[n]do quanto .V. S. si diletta delle cose di Geogra= / fia, mi ha parso farla uenir fuori sotto il nome di .V.S. si p[er] pagare / una minima parte del molto obligo, ch'io ho co[n] .V.S. si ancora p[er] es= / sere l'op[er]a la piu bella, copiosa, et giusta di qua[n]te ne sono fin / qui uscite. p[re]go adu[n]q[ue] .V.S. ad accettarla co[n] lieto uolto et a co[n]seruar= / mi nella sua gratia. .D.V. Seruitore, Ferando Berteli. [5c] 

Ferrando Bertelli Separate publication Venice

B: 241 x 343 W/PM: 240 x 355

IM III, [78]; Woodward: Forlani, 43 (ill), attributing the engraving to Forlani; Nordenskiold, Periplus, p.183 (ill);

45.
[ca. 1566]: Bertelli Sicily
[Untitled Map Of Sicily] Ferrando Berteli Excudebat. [2b]
[text] 'LI NOMI ANTICHI É MODERNI DE LISOLA D'SICILIA. / [list of names in 8 columns].' [1b-2b]

Ferrando Bertelli Separate publication Venice

328 x 429 W/PM: 338 x 438

IM III, [521]; Woodward: Paulo Forlani, 60 (attributing the engraving to Forlani); Karrow, 30/2.5; Novacco, 125 (ill);

46a.
1566: Camocio Asia Minor state 1
[Untitled Map Of Asia Minor] BENIGNI LETTORI / Questo disegno rapresenta il naturale della prouincia della / Natolia, et Caramania, et parte della Soria, con l'Arcipelago, / et parte della Romania, dove è edificata la nottabile Citta di / Costantinopoli, e più ritrouarete l'jsola di Candia, et quella di / Cipro, con le misure da luoco, à luoco, per la scala di miglia / qui sotto notatta, à lucidatione delle jstorie, et à memoria / de uiandanti in tal parte. Opera dell'Ecc.te M. Giac.o Castaldo / Piamontese. IN VENETIA Apresso Gio[n]. Fra[n]c.o Cam.tio 1566. / [scale bar] / Apresso Gioan. Francesco Camocio. [5e]

Giovanni Francesco Camocio Separate publication Venice

422 x 587

State 1 (?): with Camocio's imprint under the scale bar.

IM III, [65]; Woodward: Forlani, 44 (attributing the engraving to Forlani); cf. Karrow: Mapmakers, 30/103.1; Novacco: Cartografia Rara, 11;

46b.
1566-1566: Camocio Asia Minor state 2
[Untitled Map Of Asia Minor] BENIGNI LETTORI / Questo disegno rapresenta il naturale della prouincia della / Natolia, et Caramania, et parte della Soria, con l'Arcipelago, / et parte della Romania, dove è edificata la nottabile Citta di / Costantinopoli, e più ritrouarete l'jsola di Candia, et quella di / Cipro, con le misure da luoco, à luoco, per la scala di miglia / qui sotto notatta, à lucidatione delle jstorie, et à memoria / de uiandanti in tal parte. Opera dell'Ecc.te M. Giac.o Castaldo / Piamontese. IN VENETIA Apresso Gio[n]. Fra[n]c.o Cam.tio 1566. / [scale bar]. [5e]

Giovanni Francesco Camocio Separate publication Venice

422 x 587

State 2 (?): without Camocio's imprint under the scale bar. cf. IM III, [65]; Woodward: Paulo Forlani, 44 (notes); Karrow: Mapmakers, 30/103.1; 

47a.
1566: Camocio Brabant 1566 state 1
BRABANTIAE BELGARVM / PROVINCIAE / RECENS EXACTAQVE / DESCRIPTIO / VENETIIS / IOHANNIS FRANCISCI CAMOCII FORMIS / AD SIGNVM PYRAMIDIS. / M.D.LXVI. [4e] BRABANTIA. [3a]

Giovanni Francesco Camocio Separate publication Venice

503 x 390  W: 508 x 397  PM: - x 399

IM III, [144]; Woodward: Paulo Forlani, 47; Karrow: Mapmakers, 25/1.4; Almagia: Monumenta Cartographica Vaticana, II, p.16: noting later states;

47b.
1566-1586: Camocio Brabant 1566 state 2
BRABANTIAE BELGARVM / PROVINCIAE / RECENS EXACTAQVE / DESCRIPTIO / VENETIIS / IOHANNIS FRANCISCI CAMOCII FORMIS / AD SIGNVM PYRAMIDIS. / M.D.LXXVI. [4e] BRABANTIA. [3a]

[Donato Bertelli Separate publication Venice]

Not in IM III, but cf. [144]; Karrow: Mapmakers, 25/1.4 notes; Almagia: Monumenta Cartographica Vaticana, II, p.16;
47c.
1566-1587: Camocio Brabant 1566 state 3
BRABANTIAE BELGARVM / PROVINCIAE / RECENS EXACTAQVE / DESCRIPTIO / Apud Donatum Bertellum Ad Signum S. Marco MDLXXXVII. [4e] BRABANTIA. [3a]

Donato Bertelli Separate publication Venice

Not in IM III, but cf. [144]; Karrow: Mapmakers, 25/1.4 notes; Almagia: Monumenta Cartographica Vaticana, II, p.16;
48.
1566: Camocio Cyprus 
CYPRVS jnsula nobilissima, que inter maiores huius / maris, primu[m] sibi locu[m] vendicat, p[er]diues et mire ferti= / litatis, Vnde et Macaria hoc est beata, a grecis olim / dicta fiut, Ambitus eius mill .550. longitudo .210. / et latitudo .65. distat ab Equinoctiali grad. 36 1/6. Strabone[m] / vero legat, qui plura de ea intelligere cupit Hujus aute[m] t[ame]n / insignis Jusulae designatio.nem expensis Jo.s Fr.i Camotij in / æs incisa[m], chorographie studiosis visum fuit imp[er]tire. / VENETIIS ad signum Pyramidis. M. D. LXVI. [4d]

Giovanni Francesco Camocio Separate publication Venice

264 x 404 PM: - x -

IM III, [183]; Woodward: Paulo Forlani 48 (attributing the engraving to Forlani); Stylianou: Cyprus, 30 (pl.36);

49.
1566: Camocio Friesland 
FRISIAE ANTIOVISSIMAE / TRANS RHENVM PROVINC / ET / ADIACENTIVM REGIONV[M] / NOVA ET EXACTA / DESCRIPTIO / VENETIIS / IO: FRANCISCI CAMO= / TII FORMIS AD / SIGNVM PIRA= / MIDIS / . M. D. LXVI. [2d]

Giovanni Francesco Camocio Separate publication Venice

477 x 381 PM: 484 x 390

IM III, [219]; Woodward: Paulo Forlani 48 (attributing the engraving to Forlani);

50.
1566: Forlani Austria
Vera et ultima discrittione di tutta l'Austria, Vnghe= / ria, Transiluania, Dalmatia, et altri paesi come nel dise= / gno apare, graduata, con la scala di miglia jtaliani. / In Venetia l'Anno M D LXVI . / Jntagliata da Paolo Furlani Veronese al segno della Colon[n]a in mer- / zaria. / [scale bar]. [5a

Paolo Forlani Separate publication Venice

343x 475 W/PM: 353 x 485

IM III, [124]; Woodward: Paulo Forlani, 45;

51.
1566: Forlani Bavaria
La descrittione del Duca= / to di Bauiera, con gl'altre / Dominij circoinuicini, di / nuouo con ogni dilige[n]tia / reuisto et dato in luce. / l'Anno. M. D. LXVI. / Paolo Forlani Veronese, / jntagliatore. f. [5a]

Paolo Forlani Separate publication Venice

267 x 350

IM III, [128];

52.
1566: Forlani Egypt
NVOVA, ET / COPIOSA, DE= / SCRITTIONE / DI TVTTO / L'EGITTO / Pur hora da Paulo / Forlani Veronese / intagliata. in / Venetia l'anno / 1566. [1a]

Paolo Forlani Separate publication Venice

IB: 252 x 334 B: 252 x 334 W/PM: 265 x 343

IM, III, [193]; Woodward: Paulo Forlani, 49;

53.
1566: Forlani France
TOTIVS GALLIAE EXACTISSIMA DESCRIPTIO [2a-4a] MAG.co AC INSIGNI / VIRO MARCO ANTONIO / RADICI. / Paulus Forlani Veronensis .S.D. / Cum nuper ad nostras manus Marce Antoni prestantissime, totius / Galliæ cum circuniacentibus locis, egregia quædan delineatio, / ad Orontij, Mathematici hanc celeberrimi, imitationem, summa dili= / gentia, depicta peruenerit; mei muneris esse duxi, eam in æs incisa[m], / rerum et Cosmographiæ præcipue, studiosis impertire, ac tibi imprimis, / in omni genere studiorum maximè uersato, cuique ob singularem in me, / ac in omnes uirtutibus deditos beneuolentiam, nihil non debere fateor, / deditare. Quando quiden rem studiosis omnibus optatissimam me factu= / rum confido, cum oculis, mea opera (clarius ni fallor q hactenus) con= / tueri dabitur, id quod sparsim, cum apud uetustos, tum neotericos scri= / ptores repertum, mente: tantum licuit contemplari. Vt enim imagines / egregia arte pictæ, et si intuitu plurimum obiectent, uiua tamen effi gie ad- / hibita, longe magis afficiant, ita quoq obiectametu[m] uel maxima ubi illa / quæ ex uaris studio, multaq lectione, mente concepimus, exemplo ob= / lato intueri contingit. Est enim Gallia, inter cæteras Europæ partes / admodum præclara, omnium rerum cælesti munere, quæ ad uitæ / usum spectant, abundatissima, cuius quidem populi, ob aeris clæ= / mentiam, lactis ueluti candorem referentes, Galli nomen sortiti sunt, / franci tamen postea etiam nuncupati. Hæc autem in tres partes / ab Historicis diuisa fuit, in Belgicam uidelicet, Celticam, et Aquita= / nicam, Aremoricam prius dictam, quæ tota partim montibus ac flu= / minibus, parti mari cincta ac egregie munita hic uidere datur. / Cuius latitudo mill .584. a Massilia quæ metropolis est, ad mare / sita, eius partis quam Narbonensem uocant Meridiem / uersus ad Oceanum usq Septentrionalem, longtitudo autem mill .520. / ab Alpibus, ex parte orientis, ad Oceanum usq occidentem uer= / sus, ut dilucide satis, in hac nostra, omnium absolutissma ta= / bella, conspicere datur. Sed quia hic non datur locus multa / enarrandi, historicos consulat, qui originem ac res, diuersis / in ea temporibus præclare gestas scire desiderat. Nostrum ue= / ro hunc laborem, pro tua humanitate immensa ingenijq / candore summo, cum studiosis omnibus, æqui boniq / consulas oro. / VENETIIS / ex / æneis formis Bolognini / Zalterij. M. D. LXVI. [5b] 

Bolognini Zaltieri Separate publication Venice

449 x 621 W/PM: 460 x 630

IM III, [211]; Woodward: Paolo Forlani, 51;

54.
1566: Forlani Greece
TOTIVS GRAECIAE DESCRIPTIO. [2a - 4a, in border] CANDIDO LECTORI. S. / QVA diligentia nouæ huius Graeciæ chorographia, / aliarumq[ue] nonnullarum adiacentium regionum, insularum[que] / descripta sit; ipsa tabella ostendere poterit, si cum alijs hactenus / impressis conferre non grauaberis. Nam præter qua[m] quod ex Hero= / doto, Thucydide, Pausania, Strabone, emendatissimoq Ptolomæo, et / ex recentioribus tabulis tam maritimis, quam terrestribus accuraté descriptis / quæcunq[ue] in rem tuam conducere arbitrati sumus, excerpimus: noua regionum, / ciuitatumq[ue] nomina cum antiquis apposuimus: literasq[ue] per regiones hinc / inde diffusas, quæ legentium oculis negotij nonnihil facessebant, in unum ueluti / corpus contulimus, quid enim eas ita diffundere opus erat, cum regio, pro= / uinciaq[ue] unaquæq[ue] in quibus eæ continentur, punctis tanquam terminis / sit distinta: Læta igitur fronte accipe quod damus: maiora daturi / quandoq[ue] quod pro laboris, industriæq[ue] et studij æstimato. Vale. / VENETIIS. / Io. Fr. Camocij æris formis, ad signum / Pyramidis. / M. D. LXVI. / Paulo forlani Veronese fecit. [2e]

Giovanni Francesco Camocio Separate publication Venice

400 x 615 2 sheets joined

IM III, [288]; Woodward: Paulo Forlani, 54; Karrow: Mapmakers, 30/88.2 & 71/1.8; Zacharakis: Greece, 500; Lago & Rossit: Descriptio Histriae I, 234;

55.
1566: Forlani Palestine A
LA NVOVA ET ESATTA / DESCRITTIONE DEL / LA SORIA, E DELLA / TERRA SANTA. / Da Paolo Furlani Veronese, co[n] / diligenza intagliata in Venetia / l'Anno M D LXVI. [4d]

Paolo Forlani Separate publication Venice

251 x 333  W/PM: 265 x 345

One of two very similar plates; this plate has the line break after 'ESATTA'.

IM III, [436]; Woodward: Paulo Forlani, 56; Novacco: Cartografia Rara, 127 (ill); Not in Laor: Holy Land;

56.
1566: Forlani Palestine B
LA NVOVA ET ESAT- / TA DESCRITTIONE / DELLA SORIA, E DEL- / LA TERRA SANTA. / Da Paolo Furlani Veronese, / con / diligenza intagliata . / Jn Venetia l'Anno 1566. [4d]

Paolo Forlani Separate publication Venice

248 x 324  W/PM: 267 x 343

One of two very similar plates; this plate has the line break within 'ESATTA', thus: 'ESAT- / TA'.

Not in IM III, but cf. [436]; Woodward: Paulo Forlani, 57; Not in Laor: Holy Land;

57.
1566: Forlani South-Eastern Europe
[Untitled Map Of South-Eastern Europe] Da Paulo Furlani Veronese intagliata con diligentia in merzaria al segno della Colona. [2e, ob] Opera di M[esser] Giac.mo Castaldi Piamo[n]tese Cosmographo in Venetia / Disegno particolare de Regni, e Regioni, che son da Venetia, a / Co[n]sta[n]tinopoli, et da Co[n]sta[n]tinopoli, a Vienna, d'Austria, et da / Vienna, a Praga Citta regal di Boemia, et alla citta regal di / Polonia, et altri paesi fuori de detti uiaggi, come si uede di- / stantamente nel disegno. [2e] Opera di M[esser] Giac[o].mo Castaldi Piamo[n]tese Cosmographo in Venetia / La discrittione della Transiluania, et parte del= / l'Vngaria, et il simile della Romania, con la gionta / come nel disegno apare, del medesimo autore con la / diuisione della Transiluania, dall'Vngaria fatta con / pontesini. / Da Paulo Forlani Veronese, intagliata l'Anno 1566. [5d]

Paolo Forlani Separate publication Venice

511 x 1023 PM: 522 x 1032 3 sheets joined 
Left: 520 x 345 Middle & Right: 520 x 685

This map generally appears as three sheets, although the left hand sheet (with the title) and the two right hand sheets also appear as separates. 

IM III, [29]; Woodward: Paulo Forlani, 62; Karrow: Mapmakers, 30/86.2; Largo / Rossit: Histriae, pl.XXVIII: the two right hand sheets;

58a. 
1566: Forlani Szighet state 1
[Untitled Plan Of Szighet] Alli Lettori / Jl uero disegno del sito pianta di ziget, si ueramente come ogi di è situata. / con li passi come sta per l'intrata, et uscita, si da l'una piazza, a l'altra. / come anco de la terra, quali passi, tutti son ponti, che alcuni che si leuano. / jntorno è circonta d'acqua è paludi come nel presente disegno si uede, però / li paludi si e inquesta forma quanto alle riue de lacqua, per che son asai gra[n]de / et non si piglia in disegno, per non esser piu che tanto d'importantia. jl ca[m]po / sie da quela parte doue è signato .A.B.C. / Jn Venetia l'Anno M D L X V I Merzaria al segno della Colonna. [1a]

Paolo Forlani Separate publication Venice

286 x 414  PM: 295 x 425

State 1: without the armies in the map; 

Not in IM III, but cf. [540]; Woodward: Paulo Forlani, 61.01;

58b.
1566 - [ca.1566]: Forlani Szighet state 2
[Untitled Plan Of Szighet] Alli Lettori / Jl uero disegno del sito pianta di ziget, si ueramente come ogi di è situata. / con li passi come sta per l'intrata, et uscita, si da l'una piazza, a l'altra. / come anco de la terra, quali passi, tutti son ponti, che alcuni che si leuano. / jntorno è circonta d'acqua è paludi come nel presente disegno si uede, però / li paludi si e inquesta forma quanto alle riue de lacqua, per che son asai gra[n]de / et non si piglia in disegno, per non esser piu che tanto d'importantia. jl ca[m]po / sie da quela parte doue è signato .A.B.C. / Jn Venetia l'Anno M D L X V I Merzaria al segno della Colonna. [1a]

Paolo Forlani Separate publication Venice

286 x 414 PM: 295 x 425

State 2: with the armies now shown in the map.

IM III, [540]; Woodward: Paulo Forlani, 61.02;

59a.
1566: Forlani Valetta state 1
DISEGNO VERO / DELLA NVOVA CITTA / DI / MALTA. [4c] Questa Citta principiata dal R.mo Mons.r frà Giouannj di Valetta detto parisotto Gran Maestro della religione Gierosolo.na si chiamara Valette et si edifica sopra il Colle ò monte detto di S.to Ermo nell'jsola di / Malta, quale colle è alli altri à se conuicinj, eminente, et è jsolato atorno, eccetto dale della parte uerso Libecchio, quale è fronte, nella terra ferma, Nella qual fronte si è ordinato farui quattro baluardi è fosso / come nel disegno si uede quali baluardi sono tagliatj, è cauati nella rocca uiua, et ancora che sieno di cosi ferma, e stabile material, non dimeno se li fa fianco di Canne .15. cioe .10. per la spalla et .5. per / la piazza Bassa, quel piazza sara larga Canne .6. con quello che si acquisita dentro la cortina, per darli maggior Commodita, con la scala che è di Canna cinquanta: Tutto jl Circuito quale ua à Co[n]gio[n]gersi / con Sant'Ermo, si puo misurare secondo l'annotata misura: Et Nel formare esso Circuito si è attessa la natura et sito del monte, facendogli financhi di Canne .12. con piazze e spalle, ancora che non sia per / li lati sotto posto ad assaltj, essendo la fronte altiss:a ne occorre jn tal sito alzare di fabrica, eccetto che jn certi luoghi per uguagliare, perche alzandosi, si sotto metaria, a Batterie, è Ruine che empierieno / il fosso, sproprotionerebbe, per non esserui uia d'acco[m]modare la naturale altezza, con la declinante bassezza, et sarebbe una grossa, et jnutile speza, da non hauer mai fine, et se bene jn essa pianta sono dise= / gnati Caualieri noui, non se ne faranno di fabrica se non dui che stanno jn fronte di Libechio, fra quali è la porta. li Altri si sono disegnatj per Conseruare piazze per Artegliaria, accio tali luoghi non / siano con altre cose occupatj, per che detti siti sono al presente di Natura, e forma di Caualieri: Sarebbe da dire molta sopra la qualita, bonta, e bellezza, di detto monte, quali sono tanti che poco più, si puo desi= / derare, ma per non tediare il lettore si lassano / Jn Venetia per Paulo Forlani Veronese, jntagliata accomodo d'ogni uno. all'jnsegna della Colon[n]a. l'Anno .1566. / [scale bar]. [1e, ob - 5e, ob]

Paolo Forlani Separate publication Venice

351 x 271  B: 419 x 272  PM: 423 x -

Not in IM III, but cf. [364]; Woodward: Paulo Forlani, 59.01;

59b.
1566 - [ca.1566]: Forlani Valetta state 2
DISEGNO VERO / DELLA NVOVA CITTA / DI / MALTA. [4c] Questa Citta principiata dal R.mo Mons.r frà Giouannj di Valetta detto parisotto Gran Maestro della religione Gierosolo.na si chiamara Valette et si edifica sopra il Colle ò monte detto di S.to Ermo nell'jsola di / Malta, quale colle è alli altri à se conuicinj, eminente, et è jsolato atorno, eccetto dale della parte uerso Libecchio, quale è fronte, nella terra ferma, Nella qual fronte si è ordinato farui quattro baluardi è fosso / come nel disegno si uede quali baluardi sono tagliatj, è cauati nella rocca uiua, et ancora che sieno di cosi ferma, e stabile material, non dimeno se li fa fianco di Canne .15. cioe .10. per la spalla et .5. per / la piazza Bassa, quel piazza sara larga Canne .6. con quello che si acquisita dentro la cortina, per darli maggior Commodita, con la scala che è di Canna cinquanta: Tutto jl Circuito quale ua à Co[n]gio[n]gersi / con Sant'Ermo, si puo misurare secondo l'annotata misura: Et Nel formare esso Circuito si è attessa la natura et sito del monte, facendogli financhi di Canne .12. con piazze e spalle, ancora che non sia per / li lati sotto posto ad assaltj, essendo la fronte altiss:a ne occorre jn tal sito alzare di fabrica, eccetto che jn certi luoghi per uguagliare, perche alzandosi, si sotto metaria, a Batterie, è Ruine che empierieno / il fosso, sproprotionerebbe, per non esserui uia d'acco[m]modare la naturale altezza, con la declinante bassezza, et sarebbe una grossa, et jnutile speza, da non hauer mai fine, et se bene jn essa pianta sono dise= / gnati Caualieri noui, non se ne faranno di fabrica se non dui che stanno jn fronte di Libechio, fra quali è la porta. li Altri si sono disegnatj per Conseruare piazze per Artegliaria, accio tali luoghi non / siano con altre cose occupatj, per che detti siti sono al presente di Natura, e forma di Caualieri: Sarebbe da dire molta sopra la qualita, bonta, e bellezza, di detto monte, quali sono tanti che poco più, si puo desi= / derare, ma per non tediare il lettore si lassano / Jn Venetia per Paulo Forlani Veronese, jntagliata accomodo d'ogni uno. all'jnsegna della Colon[n]a. l'Anno .1566. / [scale bar] / Ferando Bertelli exc[udit]. [1e, ob - 5e, ob]

Ferrando Bertelli Separate publication Venice

State 2: with the addition of Bertelli's imprint, in the title. The note 'Ta / glio / Fatto / di / Nuouo' has been engraved in the ditch on the landward side of the defences of Valetta. 

Not in IM III, but cf. [364]; Woodward: Paulo Forlani, 59.02;

59c.
1566- [ca.1566]: Forlani Valetta state 3
DISEGNO VERO / DELLA NVOVA CITTA / DI / MALTA. [4c] Questa Citta principiata dal R.mo Mons.r frà Giouannj di Valetta detto parisotto Gran Maestro della religione Gierosolo.na si chiamara Valette et si edifica sopra il Colle ò monte detto di S.to Ermo nell'jsola di / Malta, quale colle è alli altri à se conuicinj, eminente, et è jsolato atorno, eccetto dale della parte uerso Libecchio, quale è fronte, nella terra ferma, Nella qual fronte si è ordinato farui quattro baluardi è fosso / come nel disegno si uede quali baluardi sono tagliatj, è cauati nella rocca uiua, et ancora che sieno di cosi ferma, e stabile material, non dimeno se li fa fianco di Canne .15. cioe .10. per la spalla et .5. per / la piazza Bassa, quel piazza sara larga Canne .6. con quello che si acquisita dentro la cortina, per darli maggior Commodita, con la scala che è di Canna cinquanta: Tutto jl Circuito quale ua à Co[n]gio[n]gersi / con Sant'Ermo, si puo misurare secondo l'annotata misura: Et Nel formare esso Circuito si è attessa la natura et sito del monte, facendogli financhi di Canne .12. con piazze e spalle, ancora che non sia per / li lati sotto posto ad assaltj, essendo la fronte altiss:a ne occorre jn tal sito alzare di fabrica, eccetto che jn certi luoghi per uguagliare, perche alzandosi, si sotto metaria, a Batterie, è Ruine che empierieno / il fosso, sproprotionerebbe, per non esserui uia d'acco[m]modare la naturale altezza, con la declinante bassezza, et sarebbe una grossa, et jnutile speza, da non hauer mai fine, et se bene jn essa pianta sono dise= / gnati Caualieri noui, non se ne faranno di fabrica se non dui che stanno jn fronte di Libechio, fra quali è la porta. li Altri si sono disegnatj per Conseruare piazze per Artegliaria, accio tali luoghi non / siano con altre cose occupatj, per che detti siti sono al presente di Natura, e forma di Caualieri: Sarebbe da dire molta sopra la qualita, bonta, e bellezza, di detto monte, quali sono tanti che poco più, si puo desi= / derare, ma per non tediare il lettore si lassano / Jn Venetia per Paulo Forlani Veronese, jntagliata accomodo d'ogni uno. all'jnsegna della Colon[n]a. l'Anno .1566. / [scale bar] / Ferando Bertelli exc[udit]. [1e, ob - 5e, ob]

Ferrando Bertelli Separate publication Venice

State 3: hatching has been added to highlight the ditch on the landward side of Valletta. 

Not in IM III, but cf. [364]; Woodward: Paulo Forlani, 59.03;

59d.
1566- [ca.1566]: Forlani Valetta state 4
DISEGNO VERO / DELLA NVOVA CITTA / DI / MALTA. [4c] Questa Citta principiata dal R.mo Mons.r frà Giouannj di Valetta detto parisotto Gran Maestro della religione Gierosolo.na si chiamara Valette et si edifica sopra il Colle ò monte detto di S.to Ermo nell'jsola di / Malta, quale colle è alli altri à se conuicinj, eminente, et è jsolato atorno, eccetto dale della parte uerso Libecchio, quale è fronte, nella terra ferma, Nella qual fronte si è ordinato farui quattro baluardi è fosso / come nel disegno si uede quali baluardi sono tagliatj, è cauati nella rocca uiua, et ancora che sieno di cosi ferma, e stabile material, non dimeno se li fa fianco di Canne .15. cioe .10. per la spalla et .5. per / la piazza Bassa, quel piazza sara larga Canne .6. con quello che si acquisita dentro la cortina, per darli maggior Commodita, con la scala che è di Canna cinquanta: Tutto jl Circuito quale ua à Co[n]gio[n]gersi / con Sant'Ermo, si puo misurare secondo l'annotata misura: Et Nel formare esso Circuito si è attessa la natura et sito del monte, facendogli financhi di Canne .12. con piazze e spalle, ancora che non sia per / li lati sotto posto ad assaltj, essendo la fronte altiss:a ne occorre jn tal sito alzare di fabrica, eccetto che jn certi luoghi per uguagliare, perche alzandosi, si sotto metaria, a Batterie, è Ruine che empierieno / il fosso, sproprotionerebbe, per non esserui uia d'acco[m]modare la naturale altezza, con la declinante bassezza, et sarebbe una grossa, et jnutile speza, da non hauer mai fine, et se bene jn essa pianta sono dise= / gnati Caualieri noui, non se ne faranno di fabrica se non dui che stanno jn fronte di Libechio, fra quali è la porta. li Altri si sono disegnatj per Conseruare piazze per Artegliaria, accio tali luoghi non / siano con altre cose occupatj, per che detti siti sono al presente di Natura, e forma di Caualieri: Sarebbe da dire molta sopra la qualita, bonta, e bellezza, di detto monte, quali sono tanti che poco più, si puo desi= / derare, ma per non tediare il lettore si lassano / Jn Venetia per Paulo Forlani Veronese, jntagliata accomodo d'ogni uno. all'jnsegna della Colon[n]a. l'Anno .1566. / [scale bar] / Ferando Bertelli exc[udit]. [1e, ob - 5e, ob]

Ferrando Bertelli Separate publication Venice

State 4: the actual length of 0.1 canna has been printed on the map, with the notes 'Dieci di questa sopra signata misura fa una Canna'.

IM III, [364]; Woodward: Paulo Forlani, 59.04;

60a.
[1566]: Zaltieri North America state 1
IL Disegno del discoperto della / noua Franza, il quale s'è hauuto ulti= / mamente dalle nouissima nauigatione / de' Franzesi in quel luogo: Nel quale / si uedono tutti l'Isole, Porti, Capi, et / luoghi fra terra che in quella sono. [1a]

Bolognini Zaltieri Separate publication Venice

265 x 368

State 1: lacking the imprint. Beans suggested that the early states represents proof pulls. 

IM III, [81]; Woodward: Paulo Forlani, 37.01; Beans: The Zaltieri North America (ill);

60b.
[1566-] 1566: Zaltieri North America state 2
IL Disegno del discoperto della / noua Franza, il quale s'è hauuto ulti= / mamente dalle nouissima nauigatione / de' Franzesi in quel luogo: Nel quale / si uedono tutti l'Isole, Porti, Capi, et / luoghi fra terra che in quella sono. / Venetijs æneis formis Bolognini Zalterij / Anno. M. D. LXVI. [1a] 

Bolognini Zaltieri Separate publication Venice

265 x 368

State 2: with Zaltieri's imprint inserted in the title. Beans noted that scratches behind the lettering, also found on the other state, showed that the imprint must have been added, rather than erased. 

IM III, [80]; Woodward, 37.02; Fite & Freeman, 21 (ill); 

61.
1566: Zaltieri Tunis A
[Untitled Map Of Tunis And Goletta] Benigni Lettori, per rappresentarui piu particulari della Città di / Tunesi, holla tenuta alquanto piu larga di quello che importa la / pianta di essa Città secondo la mesura, ò scala delli miglia, laquale / solamente ui seruirà à sapere le distantie da un luogho all'altro: / Piu altra i monti che sono alla sinestra dello stagno per la loro asprez= / za no[n] si possono cultiuare, le Colline alla destra sono tutti fruttifere, / lo stagno non è nauigabile se no[n] per lo canale. La Torre appresso la Go= / letta è per la difesa de' pozzi da quali si ha l'acqua per uso della Città: / Le Mura che abbracciano i borghi sono di altezza di tre braccia, / et debolossime, et solo fatte per reparar all'improuiso assalto de gli / Arabi; Bardo, Mescia, et Restabia sono serragli del Re: jl Borgo / Rabat è habitato da Soldati Christiani: jl Borgo Nifet da gli Arabi: / jl Mercator del bestiame si fa nella piazza appresso la Meschita: / La Piazza de' Christiani è alli Magazeni: il porto appresso le ruine / di Cartagine è quasi ripieno, et no si usa piu: / Venetijs ex æneis formis Bolognini Zalterij / Anno . M . D . LXVI. [1a]

Bolognini Zaltieri Separate publication Venice

PM: 274 x 397

cf. IM III, [558]; Woodward, Forlani, 63 (ascribing the engraving to Forlani);

62a.
1566: Zaltieri Tunis B state 1
[Untitled Map Of Tunis And Goletta] Benigni Lettori, per rappresentaui piu particulari della Città di / Tunesi, holla tenuta alquanta piu larga di quello che importa la / pianta di essa Città secondo la mesura ò scala delli miglia, laquale / solamente ui seruirà à sapere le distantie da un luogho all'altro: / Piu oltra i monti che sono alla sinestra dello stagno per la loro asprez- / za no[n] si possono cultiuare, le Colline alla destra sono tutti fruttifere, / lo stagno non è nauigabile se no[n] per lo canale. La torre appresso la Go- / letta è per la difesa de' pozzi da quali si ha l'acqua per uso della Città: / Le Mura che abbracciano i borghi sono di altezza di tre braccia, / et debolossimi, et solo fatte per reparar all'improuiso assalto de gli / Arabi; Bardo, Mescia, et Restabia sono serragli del Re: jl Borgo / Rabat è habitato da Soldati Christiani jl Borgo Nifet da gli Arabi: / jl Mercator del bestiame si fa nella piazza appresso la Meschita: / La P iazza de' Christiani è alli Magazeni: il porto appresso le ruine / di Cartagine è quasi ripieno, et no si usa piu:

Bolognini Zaltieri Separate publication Venice

270 x 385

IM III, [559]; Woodward, Forlani, 64.01 (ascribing the engraving to Forlani);

62b.
1566: Zaltieri Tunis B state  2
[Untitled Map Of Tunis And Goletta] Benigni Lettori, per rappresentaui piu particulari della Città di / Tunesi, holla tenuta alquanta piu larga di quello che importa la / pianta di essa Città secondo la mesura ò scala delli miglia, laquale / solamente ui seruirà à sapere le distantie da un luogho all'altro: / Piu oltra i monti che sono alla sinestra dello stagno per la loro asprez- / za no[n] si possono cultiuare, le Colline alla destra sono tutti fruttifere, / lo stagno non è nauigabile se no[n] per lo canale. La torre appresso la Go- / letta è per la difesa de' pozzi da quali si ha l'acqua per uso della Città: / Le Mura che abbracciano i borghi sono di altezza di tre braccia, / et debolossimi, et solo fatte per reparar all'improuiso assalto de gli / Arabi; Bardo, Mescia, et Restabia sono serragli del Re: jl Borgo / Rabat è habitato da Soldati Christiani jl Borgo Nifet da gli Arabi: / jl Mercator del bestiame si fa nella piazza appresso la Meschita: / La Piazza de' Christiani è alli Magazeni: il porto appresso le ruine / di Cartagine è quasi ripieno, et no si usa piu: / Venetijs ex aeneis formis Bolognini Zalterij / Anno . M . D . LXVI.

Bolognini Zaltieri Separate publication Venice

State 2: with the addition of Zaltieri's imprint.

IM III, [558]; Woodward, Forlani, 64.02;

63.
1567: Bertelli Duchy Of Milan
Noua descrittione di tutto il Ducado di Milano, del Piamonte, / del paese de Suizzeri, et gran parte di altre regioni / confinati; ridotta à perfettione in Venetia apres= / so Ferrando Bertelli Nel M. D. LXVII. [3e]

Ferrando Bertelli Separate publication Venice

292 x 441 PM: 293 x 447

This would appear to be only the southern of a two sheet map; the northern sheet is not known.

IM III, [389]; Woodward: Paulo Forlani, 69 (attributing the engraving to Forlani);

64a.
1567: Camocio World state 1
COSMOGRAPHIA VNIVERSALIS, ET EXACTISSIMA IVXTA POSTRE- / MAM NEOTERICORVM TRADITIONEM [2a, ob - 4a, ob] NNF 1567 [Nicolo Nelli Formis ?] AVGVSTINO VALERIO Episcopo Verone[n]si Ampliss.o / Io. Franc.s Camotius S.P.D. / Cum multi hactenus varias Presul R.ma Cosmographie ediderint chartus, eas tamen aut / maiori forma, qua ui comode a studiosis tractari manibus possint, aut forma tam exigua, Vt multa in ijs praetermittere, etiam cognitu uel maxime necessaria, necesse fuerint. Visum est mihi in studiosorum / gratia, exactissimam hanc Iacobi Gastaldi, Cosmographi excellentissimi post omnium neotericoru[m] traditiones, su[m]ma diligentia, meisq non exiguis expensis, delineatione[m], in aes, idq. hac mediocri formam incisam, in lucem dare; ac tibi praecipue (nec sane abs re) Presul Amplissime dedicare, qui o[m]niu[m] Virtutu dotibus, animiq prestantia, ita es ornatus, vt aliud, aut Veteru[m] Eporu[m] Vite exemplu[m] optandu[m], aut nascentis tum Ecelesia lumen, desider andu[m] iam nobis, nequaqua[m] uideatur. Cum ergo sis talis, tantaq sis doctrina, integritate, Viteq innocentia preditus, Vt toti pene orbis speculu ... / ac immortale decus. Venetijs calendis Maij MDLXVII / Ad signum Pyramidis. [2e, ob & 4e, ob] 

Giovanni Francesco Camocio Separate publication Venice

625 x 1045 4 sheets joined

Shirley, World, 117 (pl.101); Not in IM III, but cf. [20]; Woodward: Paulo Forlani, 66.01 (attributing the engraving of the body of the map to Forlani); Karrow: Mapmakers, 30/93.2;

64b.
1567-1569: Camocio World state 2
COSMOGRAPHIA VNIVERSALIS, ET EXACTISSIMA IVXTA POSTRE- / MAM NEOTERICORVM TRADITIONEM [2a, ob - 4a, ob] NNF 1567 [Nicolo Nelli Formis ?] AVGVSTINO VALERIO Episcopo Verone[n]si Ampliss.o / Io. Franc.s Camotius S.P.D. / Cum multi hactenus varias Presul R.ma Cosmographie ediderint chartus, eas tamen aut / maiori forma, qua ui comode a studiosis tractari manibus possint, aut forma tam exigua, Vt multa in ijs praetermittere, etiam cognitu uel maxime necessaria, necesse fuerint. Visum est mihi in studiosorum / gratia, exactissimam hanc Iacobi Gastaldi, Cosmographi excellentissimi post omnium neotericoru[m] traditiones, su[m]ma diligentia, meisq non exiguis expensis, delineatione[m], in aes, idq. hac mediocri formam incisam, in lucem dare; ac tibi praecipue (nec sane abs re) Presul Amplissime dedicare, qui o[m]niu[m] Virtutu dotibus, animiq prestantia, ita es ornatus, vt aliud, aut Veteru[m] Eporu[m] Vite exemplu[m] optandu[m], aut nascentis tum Ecelesia lumen, des iderandu[m] iam nobis, nequaqua[m] uideatur. Cum ergo sis talis, tantaq sis doctrina, integritate, Viteq innocentia preditus, Vt toti pene orbis speculu ... / ac immortale decus. Venetijs calendis Maij MDLXIX / Ad signum Pyramidis. [2e, ob & 4e, ob] 

Giovanni Francesco Camocio Separate publication Venice

State 2: with the map now dated 1569 in the imprint. 

Shirley, World, 117: state 2; IM III, [20]; Woodward: Paulo Forlani, 66.02; Karrow: Mapmakers, 30/93.2: notes; The World Explored, 125 (pl.XXXVII);

64c.
1567-1581: Camocio World state 3
COSMOGRAPHIA VNIVERSALIS, ET EXACTISSIMA IVXTA POSTRE- / MAM NEOTERICORVM TRADITIONEM [2a, ob - 4a, ob] NNF 1567 [Nicolo Nelli Formis ?] AVGVSTINO VALERIO Episcopo Verone[n]si Ampliss.o / Io. Franc.s Camotius S.P.D. / Cum multi hactenus varias Presul R.ma Cosmographie ediderint chartus, eas tamen aut / maiori forma, qua ui comode a studiosis tractari manibus possint, aut forma tam exigua, Vt multa in ijs praetermittere, etiam cognitu uel maxime necessaria, necesse fuerint. Visum est mihi in studiosorum / gratia, exactissimam hanc Iacobi Gastaldi, Cosmographi excellentissimi post omnium neotericoru[m] traditiones, su[m]ma diligentia, meisq non exiguis expensis, delineatione[m], in aes, idq. hac mediocri formam incisam, in lucem dare; ac tibi praecipue (nec sane abs re) Presul Amplissime dedicare, qui o[m]niu[m] Virtutu dotibus, animiq prestantia, ita es ornatus, vt aliud, aut Veteru[m] Eporu[m] Vite exemplu[m] optandu[m], aut nascentis tum Ecelesia lumen, des iderandu[m] iam nobis, nequaqua[m] uideatur. Cum ergo sis talis, tantaq sis doctrina, integritate, Viteq innocentia preditus, Vt toti pene orbis speculu ... / ac immortale decus. Venetijs Ad signum S. Marco MDLXXXI. [3e, ob] 

Donato Bertelli Separate publication Venice

State 3: with the publisher's imprint now the Bertelli family shop, so perhaps published by Donato Bertelli?

Shirley, World, 117: state 3; IM III, [21]; Woodward: Paulo Forlani, 66.03; The World Explored, no.26: the Beans example; Karrow: Mapmakers, 30/93.2: notes;

64d.
1567-1593: Camocio World state 4
COSMOGRAPHIA VNIVERSALIS, ET EXACTISSIMA IVXTA POSTRE- / MAM NEOTERICORVM TRADITIONEM [2a, ob - 4a, ob] NNF 1567 [Nicolo Nelli Formis ?] AVGVSTINO VALERIO Episcopo Verone[n]si Ampliss.o / Io. Franc.s Camotius S.P.D. / Cum multi hactenus varias Presul R.ma Cosmographie ediderint chartus, eas tamen aut / maiori forma, qua ui comode a studiosis tractari manibus possint, aut forma tam exigua, Vt multa in ijs praetermittere, etiam, cognitu uel maxime necessaria, necesse fuerint. Visum est mihi in studiosorum gratia, exactissimam hanc Iacobi Gastaldi, Cosmographi excellentissimi post omnium neotericoru traditiones, suma diligentia, meisq non exiguis expensis, delineatione, in aes, idq. hac mediocri formam incisam, in lucem dare; ac tibi praecipue (nec sane abs re) Presul Amplissime dedicare, qui oniu Virtutu dotibus, animiq prestantia, ita es ornatus, vt aliud, aut Veteru Eporu Vite exemplu optandu, aut nascentis tum Ecelesie lumen, desiderandu iam nobis, nequaqua uideatur. Cum ergo sis talism tantaq sis doctrina, integritate, Viteq innocentia preditus, Vt toti pene orbis speculu ... Apud Andrea Bertellum ad signum S. Marco MDLXXXXIII. [3e, ob] 

Andreas Bertelli Separate publication Venice

State 4: with the publisher's imprint of Andreas Bertelli.

Shirley, World, 117: state 4; Not in IM III, but cf. [21]; Not in Woodward: Paulo Forlani, but cf. 66.03; Karrow: Mapmakers, 30/93.2: notes;

65. 1567: Forlani Constantinople
COSTANTINOPOLI. [3a] [key] / Jn Venetia all'insegna della Colon[n]a / l'Anno M.D.LXVII. [5e, ob]

Paolo Forlani Separate publication Venice

161 x 257  B: 190 x 257  PM: 193 x 270

IM III, [160];

66.
1567: Forlani Flanders 
DESCRITTIONE / PARTICVLARE / DI / FIANDRIA / Jntagliata da Paolo Forlani Veronese / l'anno. M. D. L XVII. / In merzaria alla libraria della Colonna. [5e]

Paolo Forlani Separate publication Venice

251 x 337  PM: 261 x 344

IM III, [203];

67.
1567: Forlani Piedmont 1567
[Untitled Map Of Piedmont] Al molto mag.co et eccell.te Dot= / tore il Sig:or ANDREA de gli / Orefici, compadre e Sig.or mio / sempre osserua[n]dissimo. / Paolo Furlani Veronese. / Essendomi uenuta occasione d'inta= / gliare la descrittione, del Piamonte, / et ornarla con i propij nomi de i luo= / ghi considerando il gran debito che / tengo con v[ost]ra Eccell.tia, dalli cui dot= / ta et felice industria riconosco la ui= / ta di mei, et della mia famiglia. Ho uo= / luto mandarla in luce sotto' l celebre / nome de lei del quale direi quanto si / conuiene à comendarlo, se non me lo / uietasse il poco spatio doue s'ha da / da porre. Per cio me le riccomando / humilmente . Di Venetia l'Anno / M. D. LXVII. [5a]

Paolo Forlani Separate publication Venice

B: 342 x 482  W: 353 x 494  PM: 354 x 494

IM III, [451]; Woodward: Paulo Forlani, 70;

68.
[ca. 1567]: Forlani Spain
[Untitled Map Of Spain And Portugal] Ferando Berteli Exc. [4e] AL Molto Mag:co et Ecc.te Sig:or Alessandro Serego, Sig.or mio sempre osseruandissimo. / Che lo studio della Geografia sia utile et necessario alla medecina, oltre le molte et / molte ragioni, che si potrebbono allegare, il testimonio della . u[ost].ra / Ecc:tia uoglio p[er] hora, / che sia quello, che appótutti ne facci intiera fede: p[er]chioche ella quelle hore, che puó / sotrarre dalla infinite honorate occupationi sue, tutte le spende nello studio non sola= / me[n]te della Geografia ma ancora della Cosmografia. la onde io hauendo ueduto / con effetto questo amore ch'ella á talle scienza porte, et essendomi occorso di inta / gliare una Spagna uenutami nelle mani p[er] la piú giusta, copiosa, et bella, di qua[n]te / fin qui ne sono uscite fuori, me ha parso fare il mio debito farla uscir fuori sotto / l'honorato nome della V[ostra]. Ecc[ellen].tia et á questo modo io uerró ad hauerdato all'opera / a moreuole patrone, priego ddunq la V[era]. Ecc[ellen];tia che sidegni di accettarla, no[n] gia mosso / dalla gra[n]dezza del dono, ma dalla amore ch'ella alla scienza porta, co[n]te[n]ta[n]dosi ch'io le sia / seruitore. / D. V[ostra]. Ecc[ellen].tia seruitore, / Paulo di Forlani Veronese. [1e] A' Benigni Lettori. / Eccoui Lettori la Spagna una delle principali parti dell'Europa, la / quale quanto al disegno é delle migliori et piu giuste di quante / fin qu ne sono uenute nelle uostre mani, diuisa per i suoi regni, / secondo, che hoggi si ritroua, et intagliata con quella maggior / diligenza, che far si possa: Voi adunque, ad utilitá de' quali, é uolto / tutto il mio intento, l'accettarete uolontieri como hauete fatto / sempre le fatiche utili et honorate: aspettando appresso una Europa, / che ora si sta intagliando, iustissima, bellissima, et copiosissima la qua= / le pure á commune utilità sará data da noi fuori: stati sani. / Paulo di Forlani Veronese. [5e]

Ferrando Bertelli Separate publication Venice

B: 435 x 550 W/PM: 442 x 556 2 sheets joined.

IM III, [531]; Woodward: Paulo Forlani, 68;

69.
1567: Forlani Switzerland
[Untitled Map Of Switzerland] ILLVSTRI COMITI IO: / BAPTISTÆ TVRRIO / D[OMI]NO SVO COLEN= / DISSIMO. / Paulus de Forlanis Veronensis / felicitatem dicit. // Heluetiam illam regionem, ob bellicam uirtutem, pluribus locis auctum et emenda= / tam, cum incidissem, tibi ut affectum meum erga te ostenderem, dicare decreui. / Nuncupatur ea regio nunc Suiceror terra, et populi Suiceri appellantur, qui / quemadmodum olim in dimicando ceteros Gallos ac Germanos antecesserunt, / ita hodie. His minime inferiores existunt. Eorum regio finitima est, Constan= / tie[n]si, Basiliensi, Geneuensi, et Bisuntinæ, Diocesibus, et in Lausanensem agru[m] / protenditur, Metropolis eorum antiquitus erat Auenticum uulgo Wiuelspurg, / Hodie Heluetij Eydgnossen, hoc est confederati, Suicerique etiam nominatur Quæ / societas et foedus Helueticorum uocabulo liga appellata Tresdecim ciuitatibus con= / stat. Hae sunt Tigurum, Berna, Lucerna, Vria, Suuicia, Siluania, Trigium, Gla= / rena, B asilea, Frisburgum, Salodorum, Scaphusta, Abbatiscella, Heis omnibus / aequas libertas est, nec ullum caput habent; Bello et rebus multis egregie, et feli= / citer gestis omnes sunt insignes, nec hodie peditatus ullus his melior, et prestan= / tior censetur Accipe igitur uir Clar. hilari uultu meum hunc laborem, et me commeda= / tum habeas Venetij. M.D. LXVII. / [scale bar]. [1e] 

Paolo Forlani Separate publication Venice

420 x 589 W/PM: 431 x 601 2 sheets joined.

IM III, [539];

PART IV
Homepage